Sondaggi fatti con lo spam

Scritto da Marco il 8 ottobre 2008

Categorie: varie

Leggo Trusted Source, che in un post di un paio di giorni fa (citato pure dal NYT) determina la popolarità dei candidati alle presidenziali USA analizzando la frequenza in cui i rispettivi nomi compaiono nei messaggi di spam, ed imparo come si estrapolano le tendenze nel mondo duepuntozero.

A leggere certe dichiarazioni dei nostri politicanti, pare che quì da noi i sondaggi si facciano ancora col vecchio sistema altresì detto “accontenta il capo“.

E non è ancora stabilito quale dei metodi sia migliore.

(via /.)

Update: sono arrivato prima di Ars Technica! E quando ricapita?

Scrivi un commento. Fai sapere che ne pensi!