A new little black dress

Scritto da Marco il 20 novembre 2009

Categorie: web, wordpress

Eccoci, dopo più di un anno di procastinazione selvaggia, ho preso la drammatica decisione di cambiare template al blog.

Certo, non che il vecchio K2 non mi piacesse, nella sua sconcertante semplicità, ma è evidente che in quattro anni le cose sono cambiate, la rete è cambiata, e la presenza in rete doveva cambiare di conseguenza.

L’idea originale ovviamente consisteva nel crearmi in casa il mio nuovo template, perché tanto di solito quelli che si trovano in giro non mi piacciono, ma alla fine, tra il tempo che non si trova mai, il lavoro sempre più urgente, il tutto era sprofondato nella cupa stagnazione.

Insomma, alla fine ho scelto questo ThrillingTeme di Cody McKibben, che ringrazio di nuovo per il bel lavoro. Un bel template griddoso e senza troppe cazzatine luminose in giro, collegato a tutti i vari socialcosi che non so più nemmeno quanti sono (sarà per quello che alla fine non li uso).

Lista del da farsi per il weekend comprende, in ordine sparso: taroccare tutti i file per tradurre in italiano almeno i titoli principali, fixare il footer che non consente di inserire il widget di Google Analyticator, aggiungere qualche tab interessante per il Tumblr che ho iniziato di recente e vari altri socialbottoncini. Ah, ecco … anche il font dei titoli mi sembra troppo pesante, e sarà senz’altro messo a dieta.

Consigli su widget da installare sono benvenuti. – Uno che scrive i post  da solo non c’è, vero?

2 Commenti a questo post Fai sapere che ne pensi!

  1. Fabio13 Scrive:

    Tema veramente gradevole e pulito, complimenti.
    Ti segnalo che nella pagina del blogroll devono esserci dei problemi perché per come la visualizzo io la barra laterale finisce in fondo al post.

  2. Marco Scrive:

    True. Avevo semplicemente ributtato dentro il template di pagina che usavo con k2, dove c’era un div chiuso di troppo.
    C’è di buono che nei tremilaseicento css di questo tema, si possono fare modifiche praticamente “taggando” i div. :-)

Scrivi un commento. Fai sapere che ne pensi!