Deframmentare un singolo file

Scritto da Marco il 29 marzo 2007

Categorie: tutorials

Chiunque abbia a che fare con un file system sa cosa sia – e quanto grande sia – il problema della frammentazione dei file. E chi non è proprio così “addentro” alla gestione del sistema ed ignora addirittura l’esistenza del file defrag.exe, prima o poi in qualche modo si troverà a far fronte al problema, tant’è che spesso mi son chiesto come mai accanto alle N-mila cazzatine che si trovano in systray nei PC venduti, nessuno pensi mai di includere un qualche accidenti di agent che si occupi di deframmentare i file …

Quando si gestiscono server di database, e più in generale quando si ha a che fare con file di grandi dimensioni, il problema può diventare tale da compromettere in maniera drammatica le prestazioni del sistema, tanto che spesso per svariate ragioni ci si trova a non riuscire a completare il processo di deframmentazione a causa della mancanza sul disco di spazio contiguo disponibile per l’operazione.

Ancora peggio è quando si vorrebbe deframmentare un singolo file, come ad esempio una serie di iso su un file server.
In questo caso, esiste una utility molto comoda fatta dall’immancabile Mark Russinovich, che consente un workaround del problema.
Si tratta di contig.exescaricabile quì.

Uso:
contig -v [nome file]

Funziona benissimo, nella fattispecie mi ha appena tolto dalle rogne di un file .vmdk di 8GB che era ridotto in 407 (quattrocentosette!!!) pezzettini:

Nel mio caso:

cd programmi\sysinternals
contig -v "c:\virtua\win2k3ent\win2k3ent-flat.vmdk"

EDIT: qualche ora dopo
Giusto per completare il discorso, uno dei grossi problemi della frammentazione è quando questa si verifica sui file di sistema, ad esempio un file di swap (pagefile.sys), dopo un aumento di RAM, o la MFT che lievita man mano che si usa il sistema.
In questo caso, non è possibile usare un programma che gira sotto windows, poiché NTFS richiede l’accesso esclusivo a tali file. Di conseguenza si può usare una comodissima utility – sempre di Russinovich – chimata Page Defrag, scaricabile a questo link.

2 Commenti a questo post Fai sapere che ne pensi!

  1. Marco Scrive:

    Complimenti per questo post e per l’intero blog!
    Ciao, Marco.

  2. Marco Scrive:

    grazie, faccio quel che posso.

    ciao

    ah, bel nome :-D

Scrivi un commento. Fai sapere che ne pensi!